Come investire nel 2018: Real Estate

Investire nel mercato immobiliare è da sempre una delle strade più battute da chi ha un capitale da investire e ora che i trend indicano una probabile uscita dalla crisi del mercato nel breve periodo, questo può essere un momento propizio per valutare questo tipo di investimento.

Se si ha a disposizione un discreto capitale e non si hanno particolari limiti logistici di delocalizzazione, ci sono ottime possibilità nel mercato immobiliare europeo. La crisi immobiliare che esplose negli Stati Uniti, per dilagare poi nel resto del mondo, europa compresa, sembra essere stata superata proprio li dove è cominciata, negli USA, mentre non è ancora del tutto superata nel vecchio continente. L’Europa però dà dei chiari segnali di miglioramento e sembra possa uscire definitivamente dalla crisi del mercato immobiliare nel giro di pochissimi anni e gli investitori europei, quindi anche italiani, possono salire con un po’ di anticipo sul carro degli investimenti vincenti, sfruttando con fiducia l’esempio degli investitori americani i quali infatti, stanno già sfruttando la loro posizione di vantaggio per investire in Europa in anticipo: una volta tornati alla normalità, infatti, il prezzo del mattone tornerà a salire.

Inoltre, anche in piena crisi il mercato immobiliare europeo ha conservato alcune isole felici di prezzi alti, come ad esempio nelle grandi città scandinave e tedesche. Le cause di questo trend sono diverse, ma la più importante è probabilmente la politica della BCE la quale, insistendo nel mantenere bassi i tassi di interesse, ha permesso che gli investimenti nel mattone fossero in qualche modo sempre agevolati. Grazie a questa scelta infatti,nonostante i prezzi alti e i rendimenti bassi, il settore immobiliare è sempre rimasto più appetibile rispetto a diversi asset privi di resa.

Questo ha attratto capitali locali ed internazionali, supportando particolarmente il Luxury Real Estate, in prospettiva lungo periodo in cui le rendite non possono che crescere nel tempo.

Quali ritorni possiamo aspettarci dal Real Estate europeo nei prossimi anni?

Nei mercati residenziali principali, per i prossimi anni sono attesi rendimenti mediamente inferiori al 10% annuo: i ritorni in cash saranno sostanziosi, mentre il rientro dalla vendita dell’immobile sarà più contenuto.

Per quanto riguarda i mercati, Spagna, Grecia Italia e Irlanda potrebbero offrire profitti superiori alla media. Per i maggiori guadagni si deve tenere d’occhio in particolare il mercato Irlandese, duramente colpito e ora in ripresa. Per quanto riguarda le città, le più attraenti d’Europa (per il mercato immobiliare), sono le grosse città tedesche come Berlino, Amburgo, Monaco e Francoforte oltre alle evergreen Parigi e Londra. in questo momento anche il Nord è un ottimo luogo per investire in immobili. Le migliori città del Nord attualmente sono Oslo, Stoccolma ed Helsinki, insieme alle principali città dei paesi baltici.

Leave a Reply