Monthly Archives

Febbraio 2019

4 Trend Business per il 2019

By | Non categorizzato | No Comments

Quattro specifiche tendenze di business avranno un impatto importante nel 2019, fattori che influenzeranno profondamente le future attività e il mondo degli affari nel suo complesso.

Nuovi strumenti di pagamento

I titoli apparentemente illimitati su Bitcoin e blockchain non riflettono più quella forte attrattiva che avevano a inizio 2018, (legata particolarmente a pratiche speculative) ma hanno illustrato una tendenza importante che probabilmente si consoliderà in questo 2019: i clienti sono alla ricerca di sistemi bancari e metodi di pagamento più flessibili. La velocità e la sicurezza sono una parte importante dell’equazione, motivo per cui l’ABA Banking Journal prevede che i pagamenti contactless con carta di credito(sistema di pagamento che non richiede l’inserimento della carta nel lettore) diventeranno una costante nelle transazioni delle imprese che operano secondo un modello di business tradizionale. Dare la possibilità ai clienti di elaborare rapidamente una transazione avvicinando semplicemente la carta al terminale risulta essere perfettamente in linea con le dinamiche dello shopping digitale. Certamente, alle aziende non basterà adottare la sola tecnologia contactless delle carte di credito. La chiave per conquistare e fidellizare nuovi clienti sarà lo sviluppo di un sistema di pagamenti integrato che affianchi agli strumenti di pagamento tradizionali, come i contanti, le più recenti tecnologie di financial service, come Paypal o valute alternative come i Bitcoin, e che assicuri alte prestazioni in termini di sicurezza, semplicità, economicità e usabilità.

Intelligenza Artificiale

Nel 2018 l’intelligenza artificiale (AI) ha iniziato ad essere mainstream, con chatbots e assistenti virtuali che si sono affermati in una vasta gamma di settori. Ognuna di queste tecnologie è stata progettata per migliorare l’esperienza del cliente o semplificare le operazioni aziendali, e nel 2019 avranno un grande impatto sui risultati economici in quanto i consumatori saranno sempre più a loro agio nell’interfacciarsi con l’intelligenza artificiale. I chatbot e gli assistenti virtuali di oggi sono in grado di gestire più attività di assistenza al cliente per migliorarne l’esperienza. Poiché utilizzano l’apprendimento automatico per rispondere meglio alle richieste degli acquirenti, queste interazioni diventano sempre più efficienti. I chatbot ad esempio sono in grado di riflettere l’identità di un marchio attraverso l’utilizzo di un linguaggio personale. Ciò comporta un netto miglioramento della qualità delle conversazioni online con la clientela e di conseguenza migliorano anche i risultati commerciali. Sebbene non tutte le applicazioni AI possano essere necessarie per un’attività, è importante analizzare le opzioni disponibili e valutare la loro implementazione per apportare migliorie ai processi aziendali e ai servizi per i clienti.

Strategie di spedizione

Una spedizione gratuita e veloce sta assumendo un’importanza sempre maggiore per gli acquirenti durante la loro esperienza di shopping. I big dell’e-commerce come Amazon, Walmart e Target durante il Black Friday sono entrati in competizione nel tentativo di influenzare i clienti con offerte di spedizione superiori, più vantaggiose rispetto agli altri competitors. Altri importanti rivenditori statunitensi come Home Depot, Best Buy e Nordstrom stanno implementando tra le loro opzioni di consegna quella gratuita. I clienti infatti stanno assegnando un valore crescente alla spedizione gratuita e veloce. Di conseguenza i marchi di e-commerce diretti al consumatore dovranno valutare la possibilità di offrire un processo di consegna gratuito senza che esso influisca negativamente sui margini di profitto. Sarà inoltre essenziale mantenere la qualità dei prodotti, possedere i dati dei clienti e migliorare l’intera esperienza di spedizione. In base a uno studio di Alix Partners, quasi il 60 percento degli acquirenti ha dichiarato di cercare prodotti in base alle opzioni di consegna più convenienti in termini di costi e tempi di attesa. Alcuni degli intervistati inoltre hanno affermato di essere disposti a sostenere una spesa maggiore sul singolo prodotto purché la spedizione gratuita sia disponibile.
Per le attività di e-commerce, adeguare la linea di prodotti non sarà sufficiente per conquistare nuovi clienti. Fornire invece un processo di consegna più agile e veloce potrebbe rivelarsi un elemento chiave per la creazione di valore.

La gig economy e il lavoro a distanza

Sia la gig economy che il lavoro a distanza sono tendenze in netta espansione nel mercato del lavoro. La Fed ha stimato che nei soli Stati Uniti sono ben 75 milioni le persone che partecipano in qualche modo alla gig economy. Per gig economy o economia dei “lavoretti” si intende un modello economico dove non esistono più le prestazioni lavorative continuative (il posto fisso con contratto a tempo indeterminato) ma si lavora su richiesta, cioè solo quando c’è richiesta per i propri servizi, prodotti o competenze.
ln un mondo sempre più digitalizzato e decentralizzato le opportunità per le lanciare le proprie iniziative imprenditoriali si sono moltiplicate. Queste tendenze hanno portato ad un forte aumento del lavoro a distanza, con oltre il 43% dei dipendenti, secondo un sondaggio Gallup, che lavora almeno parte del tempo da casa. Non si può negare che le mutevoli priorità occupazionali continueranno a fare la differenza sul posto di lavoro. I dipendenti, ora più che mai, assegnano un valore maggiore agli ambienti di lavoro flessibili che consentano loro di trascorrere più tempo fuori dall’ufficio. Adattare le politiche aziendali per consentire il lavoro a distanza potrebbe migliorare la soddisfazione dei dipendenti, ma il tutto deve essere gestito in modo appropriato per mantenere la produttività su alti livelli. Trovare infatti il giusto equilibrio tra flessibilità e produttività si rivelerà cruciale per garantire alte performance di crescita.

Queste nuove tendenze di business sono destinate a trasformare gli aspetti organizzativi e i processi aziendali e consentiranno alle imprese di integrarsi col nuovo paradigma digitale. Identificare i punti chiave di sviluppo della digitalizzazione e implementare con successo questi cambiamenti nel proprio modello di business permetterà di ottenere un vantaggio competitivo all’interno di un mercato concorrenziale.